Benvenuto in Italconfidi
Finanziamento 13.ma mensilità 2018 PDF Stampa E-mail
Scritto da Danilo Reginaldi   
Venerdì 07 Novembre 2014 16:29

A TUTTI GLI ASSOCIATI

LORO SEDI

Egregio Imprenditore,

anche per l’anno in corso Ital Confidi, attraverso gli Istituti di Credito convenzionati, offre ai propri associati la possibilità di ottenere un finanziamento per il pagamento della tredicesima mensilità.

Le caratteristiche del finanziamento sono:

INTESA SANPAOLO

copre l’ammontare della tredicesima ed i relativi oneri sociali per un importo non superiore a 2.000,00 Euro per dipendente.

BANCA POPOLARE DI BARI

copre l’ammontare della tredicesima  ed i relativi oneri sociali per un importo non superiore a 100.000,00 Euro per Azienda.

BPER BANCA SPA

copre l’ammontare della tredicesima ed i relativi oneri sociali per un importo non superiore a 70.000,00 Euro per Azienda.

BANCA POPOLARE DI SPOLETO

copre l’ammontare della tredicesima ed i relativi oneri sociali  per un importo non superiore a 100.000,00 Euro per Azienda.

BANCA DEL PICENO CREDITO COOPERATIVO

copre l’ammontare della tredicesima ed i relativi oneri sociali per un importo non superiore a 50.000,00 Euro per Azienda.

BCC CASTIGLIONE MESSER RAIMONDO E PIANELLA

copre l’ammontare della tredicesima ed i relativi oneri sociali per un importo non superiore a 50.000,00 Euro per Azienda.

UBI BANCA

copre l’ammontare della tredicesima ed i relativi oneri sociali per un importo non superiore a 100.000,00 Euro per Azienda.

UNICREDIT

copre l’ammontare della tredicesima ed i relativi oneri sociali per un importo non superiore a 50.000,00 Euro per Azienda.

BANCA DEL GRAN SASSO D'ITALIA

copre l'ammontare della tredicesima ed i relativi oneri sociali.

-          Tasso d’interesse:

Le Banche applicheranno il parametro Euribor + uno spread variabile in base al rating attribuito all'Azienda.

-          Commissione Ital Confidi  0,75%.

-          E’ un finanziamento chirografario a 6 mesi (Bper Banca 10 mesi e Banca Popolare di Bari 13 mesi) con scadenze mensili a decorrere dal 31.01.2019 e fino al 30.06.2019.

-        E’ aggiuntivo a quelli ottenuti attraverso Ital Confidi in base alle convenzioni con Intesa SanPaolo, Banca Popolare di Bari, Banca Popolare di Spoleto,  Banca del Piceno Credito Cooperativo,  BCC Castiglione M.R. e Pianella, Ubi Banca, Bper Banca, Unicredit e Banca del Gran Sasso d'Italia.

Le aziende interessate ad ottenere il finanziamento dovranno presentare:

-          richiesta in carta intestata indicante l’ammontare degli stipendi, salari ed oneri connessi inerenti la tredicesima mensilità e la Banca prescelta;

-          copia fotostatica di documento (libro paga, busta paga o mod. UNIEMENS) che attesti le paghe del   mese di Settembre 2018;

-          copia dell’ultimo bilancio approvato;

-          situazione patrimoniale e conto economico a data recente;

-          elenco fidi bancari goduti.

Per permettere l’erogazione in tempo utile, la suddetta documentazione dovrà essere inoltrata a Ital Confidi nel più breve tempo possibile.

Cordiali saluti.

Il Direttore

Claudio Rozzi

 

Teramo, 17 Ottobre 2018

Ultimo aggiornamento Mercoledì 17 Ottobre 2018 09:05
 

, operante nel settore creditizio dal 1977 ha quale obiettivo primario quello di dare un supporto alle piccole e medie imprese nella gestione delle problematiche finanziarie e creditizie, da sempre elemento critico nella conduzione aziendale.

Attraverso la prestazione di garanzie alle Banche, mitigandone il rischio, incrementa l'accesso al credito e riduce il costo del denaro per le imprese.

, fornisce anche tutta una serie di servizi ai proprio soci nel settore finanziario. In particolare:

  • svolge un'attività conoscitiva, informando i soci degli strumenti e edelle leggi agevolative a livello regionale, nazionale e comunitario in favore del sistema delle imprese;
  • esegue valutazioni sulle esigenze finanziarie delle imprese di breve e medio periodo, consigliando gli strumenti più adeguati per ottire la soluzione;
  • esegue valutazioni economico-finanziarie di nuovi investimenti;
  • imposta piani di ristrutturazione e sviluppo aziendale;
  • fornisce consulenza individuando con l'imprenditore i punti critici della propria azienda proponendo soluzioni percorribili anche alla luce della nuova normativa Basilea 2;
  • factoring.
 

 


Attività I.2.4. "Azioni per migliorare le capacità di accesso al credito da parte delle PMI" - POR FESR 2007/2013.
Di più...